logo di Urbino
www.giornalismoinvestigativo.org  

Presentazione

L'AGI

Open Polis

Docenti

Bando

Stage

Percorso formativo

Iscrizione

Calendario

Contatti

Ex Allievi

Sede

 

 

Docenti

 

Massimo Razzi, Massimo Razzi, genovese, giornalista. Dal 1999 a Repubblica.it dopo esperienze all'Unità, il Corriere Mercantile, il Lavoro e la Repubblica di carta. Probabilmente è uno dei giornalisti italiani con la più lunga esperienza sul web. Ha partecipato alle diverse fasi della crescita di Repubblica.it. Si è occupato anche di sistemi editoriali e delle start up di diversi siti. Attualmente è direttore dei contenuti e dello sviluppo prodotto della divisione digitale del Gruppo Editoriale L'Espresso.

 

Simon Rogers, giornalista del Guardian. E' curatore di www.guardian.co.uk/data una risorsa di dati online che pubblica centinaia di database e incoraggia i suoi utenti ad analizzarli. Nel 2011, Rogers è stato nominato miglior giornalista Internet nel Regno Unito dall'Internet Institute dell'Università di Oxford.

 

Enza Caruso, Ricercatrice in Scienza delle finanze - Facoltà di Scienze Politiche,Università di Perugia.
Membro del Centro di Analisi delle Politiche Pubbliche(CAPP) dell'Università di Modena e Reggio Emilia e dell'Università di Bologna.
Docente al Master di Economia e Politica Sanitaria - Coripe Piemonte,Università di Torino.

 

Aline Pennisi Aline Pennisi, statistico e analista delle politiche pubbliche, lavora al Ministero dell'economia e delle finanze con compiti di analisi della spesa e della politiche di bilancio. Ha promosso la pubblicazione di database elaborabili sulla spesa delle amministrazioni centrali dello Stato e partecipato alla realizzazione del progetto OpenCoesione (www.opencoesione.gov.it).

 

Vincenzo Smaldore, responsabile dei contenuti di openpolis "http://associazione.openpolis.it"

Specialties:marketing politico-elettorale, analisi dati politico-parlamentari, monitoraggio parlamentare, redazione web, community manager, campagne di comunicazione.

 

Leonida Reitano, dottore di ricerca in Sociologia della Comunicazione e McLuhan Fellow dal febbraio 2003. Dal 2007 è Presidente dell'Associazione di Giornalismo Investigativo e svolge attività di ricerca e di didattica nell'ambito delle metodologie legate al giornalismo d'inchiesta. Nel 2009 ha frequentato la Summer School del Center for Investigative Journalism di Londra diplomandosi come esperto di Computer Assisted Reporting (CAR) e di Open Source Intelligence (OSINT). Nel 2012 si è ulteriormente specializzato nel campo dell'Osint ottendendo la certificazione OSINT Methods and Techniques Training Programme presso HIS - Jane's. Attualmente si occupa di giornalismo d'inchiesta, geopolitica e studi sui new media. Per l'inchiesta Toxic Europe ha vinto il Premio Best International Crime Report organizzato dal Premio Ilaria Alpi.

 

Donato Speroni, insegna economia e statistica all'Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino. E' autore del blog numerus sul sito del Corriere della sera . E' stato capo ufficio stampa dell'Istat e fa parte del comitato Istat-Cnel per la determinazione degli indici di misurazione del benessere equo e sostenibile. Si occupa prevalentemente dei grandi temi internazionali, dell'economia italiana e del modo di comunicare (e recepirne) i numeri, di economia della felicità e di democrazia nell'era di internet.

 

Maurizio Napolitano, tecnologo presso la Fondazione Bruno Kessler di Trento. Si interessa dei processi di creazione delle conoscenza collettiva come wikipedia, openstreetmap e le comunita' open source. Questo percorso l'ha portato a partecipare in maniera attiva all'interno delle rispettive comunità (in particolare quelle relative al software e dati geografici) diventando poi uno dei portavoce ufficiali di Open Knowledge Foundation.

 

Matteo Brunati, appassionato studioso di Semantic Web, di Media e di Cultura Convergente, con un pizzico di sostenibilità e di economia del Dono, verso l' Hyperdata al suo massimo potenziale.

 

Giovanni Battista Gallus, avvocato, esercita in materia di diritto penale, diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie, diritto d’autore e tutela della privacy. È presidente del Circolo dei Giuristi Telematici. Collabora con le cattedre di Informatica Giuridica e Informatica Giuridica Avanzata dell’Università di Milano, ed è un appassionato utilizzatore e sostenitore del software libero.

 


Alberto Ziuliani, si è laureato in scienze statistiche e demografiche presso l'Università di Roma "La Sapienza" il 31 ottobre 1963. Da gennaio 1964 a ottobre 1975 è stato assistente presso la cattedra di Statistica della facoltà di Economia e commercio dell'Università di Roma "La Sapienza": dal 1970, anche professore incaricato di Demografia e successivamente di Statistica III. Da novembre 1975 a ottobre 1980 è stato professore straordinario e quindi ordinario di Istituzioni di statistica presso la facoltà di Scienze statistiche, demografiche e attuariali dell'Università di Padova. Da novembre 1980 è professore ordinario di Statistica presso la facoltà di Economia dell'Università di Roma "La Sapienza".

 

Andrea Fama, giornalista che collabora a varie testate online e membro di redazione dell'osservatorio sui media e il giornalismo www.lsdi.it. E' autore di un e -book su Open Data & Data Journalism e di una data-inchiesta sui giornalisti minacciati in Italia. È attivo promotore della Iniziativa per un Freedom of Information Act in Italia (www.foia.it) per un completo diritto di accesso dei cittadini ai documenti della pubblica amministrazione.


Daniele Frongia è uno statistico e lavora presso la direzione informatica dell'ISTAT. È socio ordinario della Società Italiana di Statistica e dell'Associazione Informatici Professionisti e insegna Web 2.0 e network analysis presso diverse università e istituti di Roma e Milano. Effettua consulenze tecniche nell'ambito di cause civili e di procedimenti penali per illeciti civili e reati commessi sui Social Media. Nel tempo libero scrive sul blog www.segnalazionit.org